CCCdeconcilio

Informare per passione

servizi

Tutto quello che devi sapere sulla visura camerale

Per la legge italiana non è possibile che un’ impresa – che sia essa individuale o societaria – possa non essere iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura. Questo registro funge da anagrafe e database delle imprese, monitorando e garantendo la veridicità delle informazioni custodite. Se desiderate dare un’impennata al vostro business e acquisire una nuova società, ciò che fa al caso vostro è la visura camerale, un documento ufficiale con tutte le informazioni su una specifica società. Di solito, si richiedono visure camerali su aziende con le quali si stanno instaurando relazioni di business. I campi di applicazione e valutazione di una visura possono essere diversi.

Specialmente per le grosse imprese e le società, la visura rappresenta il documento più semplice da reperire per valutarne l’affidabilità. Sono riportati aspetti legali e anagrafici dell’impresa, la denominazione, la forma giuridica, la sede legale, il codice fiscale, il tipo di attività svolta e altri elementi relativi agli organi di amministrazione e alle cariche sociali. Si distinguono due tipi di visure camerali, quella ordinaria e quella storica. Quella ordinaria fornisce i dati della società attuali, le informazioni legali, economiche ed amministrative, il capitale sociale, le sedi e tutto ciò che si è visto contiene la visura camerale. Invece nella visura storica vengono indicati tutte le informazioni relative ad un’impresa, dalla data della sua fondazione ad oggi.  Questa tipologia di documento è indicata per chi desidera avere un quadro completo dell’azienda.

La consultazione e la visualizzazione della visura  è gratis ma solo per alcune informazioni disponibili per il Registro delle Imprese, alle quale è possibile accedervi, senza bisogno di registrazione. Il rilascio del certificato validità CCIA, invece, è a pagamento.  La visura camerale rilasciata dalla Camera di commercio è soggetta a dei costi di segreteria (circa 20 euro), che sono variabili in base al tipo di visura richiesta (se ordinaria o storica) e anche in base alla natura giuridica dell’azienda richiedente.

You Might Also Like